Tendenza crochet, per un’estate dal mood hippie

Se la felicità sta nelle piccole cose allora può essere che si trovi anche in una calda giornata di inizio estate fra la trama decorata di un abito crochet. La tendenza di questa bella stagione propone top, pantaloni, vestiti e accessori lavorati all’uncinetto come le tovaglie della nonna, per uno stile tutto seventies.

Fonte Foto | Pinterest.it

Sarà che questa pandemia ci ha segnati tutti profondamente, che oltre alla voglia di sentirci a nostro agio nei vestiti, a maggior ragione se le temperature si alzano, abbiamo anche voglia di liberarci e vivere al massimo questa bella stagione, ma le tendenze estate 2021 diventano ancora più trasversali, totalizzanti.

Dalle passerelle ai parchi cittadini, dalle spiagge agli uffici casalinghi, c’è un trend che balza subito agli occhi: gli abiti e gli accessori crochet. Modo elegante di definire un manufatto all’uncinetto, si proprio quelli realizzati dalle sapienti mani delle nostre nonne che, quasi fosse una qualità insita nel DNA di un’intera generazione, riusciva a realizzare di tutto, ricamando e personalizzando con tocchi di crochet.

Una meraviglia certo, che giunge fino a noi rivisitata, reinventata, massificata.

Ciò che era unico diventa di tendenza, quel che era romantico diventa anche sexy: scegliere è praticamente impossibile fra le milioni di proposte che affollano il mio feed di Instagram, le vetrine online di negozietti e grandi brand.

Dal bikini crochet di Valentino al gilet (altro grande ritorno) di Mango, passando attraverso le baguette di Fendi, abbiamo ben capito che almeno UNA cosa in questo tessuto dobbiamo procurarcela.

Il mood è hippie, decisamente ispirato agli anni ’70, eppure la reinterpretazione in chiave contemporanea si fa più sensuale e giocosa al tempo stesso, regalandoci pantaloni a zampa che lasciano intravedere e abiti a sirena da indossare evitando di ingerire qualsiasi cosa. Ma non solo. Per chi, come me, in questo periodo è attratta solo dal basico, ci sono moltissime alternative, come i gilet o i top, le gonne o le borse. Non mancano anche capi che riportano solo qualche inserto realizzato all’uncinetto, ma neanche le scarpe e i classici cappellini. Insomma di tutto, per tutti.

C’è chi dice che a influire sull’ascesa di questo trend sia stata un’altra tendenza che va via via affermandosi sempre di più (EVVIVA!): l’attenzione alla sostenibilità. E questo tessuto nella sua semplicità e in quel suo retrogusto vintage ci avvicina a questo mood ambientalista, nella forma e nella sostanza, regalandoci capi capaci di essere “buoni” oltre che belli.

C’è chi sostiene poi che questa tendenza sia figlia del lockdown, che ci ha portate oltre che a infornare pizze, a sferruzzare top, cardigan e cappellini. Ora, a me non è successo, tuttavia se invece siete fra coloro che hanno investito il loro tempo sul divano sì, ma facendo andare le mani alla velocità della luce, sappiate che esistono decine di profili IG da seguire, challenge su TikTok da sperimentare e infinite quantità di ore di video su Youtube dedicati al tema.

Insomma, aperta la caccia al capo crochet dell’estate, sentitevi libere di spaziare fra la tinta unita e la fantasia, fra i colori tenui e quelli più vitaminici, fra le gonne e i micro-shorts, ma fate attenzione: dalla coolness all’effetto “sciura” è un attimo. Dosate con cura i capi e gli accessori crochet nel vostro outfit, o piuttosto optate per un longress, da indossare rigorosamente vista mare.

Lascia un commento

error: