Volete fare qualcosa per l’Africa? Andate a teatro!

Si, avete capito bene: andate a teatro e divertitevi. Il 19 aprile al Teatro Serassi di Villa d’Almè (Bergamo) va in scena “Dal vivo sono molto meglio” con Paola Minaccioni. L’incasso della serata sarà totalmente devoluto all’Associazione Amici per il Centrafrica a sostegno del Progetto “La Scuola dei Mestieri” per indirizzare professionalmente, e quindi dare una speranza di futuro ai giovani centrafricani.

Spesso ci si chiede coma si può fare per sostenere una causa sociale. Un progetto di solidarietà che favorisca lo sviluppo e la crescita in particolare in zone del mondo decisamente meno “fortunate” di quelle in cui siamo nati noi. A volte le pigrizia ci fa rimanere inermi: leggiamo di iniziative lodevoli, ci infiammiamo davanti a storie di uomini e donne coraggiosi che dedicano la loro vita alla solidarietà, ma poi di fatto restiamo seduti sul nostro divano.

Ecco, questa volta possiamo fare di più. Andare a teatro ad esempio. E non solo per divertirci e arricchirci (il Teatro è uno dei modi migliori di investire tempo libero e denaro secondo me!), ma anche e soprattutto per partecipare attivamente ad un progetto solidale ideato e portato avanti da una Onlus di cui vi avevo già parlato, e cioè Amici per il Centrafrica.

Si tratta del progetto “La Scuola dei Mestieri” che opera per la formazione professionale dei giovani centrafricani, perchè come sostiene Pierpaolo Grisetti, presidente della Onlus“Solo attraverso lo sviluppo culturale e professionale/lavorativo si può rendere un popolo realmente libero dalle influenze e dalle sottomissioni dei potenti, rendendolo così capace di crescere in autonomia e quindi in grado di soddisfare le proprie necessità.

E tutto questo è possibile perchè Paola Minaccioni ha sposato a pieno il progetto, e andrà in scena il 19 aprile 2020 al Teatro Serassi di Villa d’Almè (Bg) con lo spettacolo “Dal vivo sono molto meglio“, i cui incassi saranno interamente devoluti alla Onlus.

Paola Minaccioni, il cui curriculum artistico affianca film di successo, come Magnifica Presenza e Allacciate le cinture, a spettacoli teatrali intensi, come Mine vaganti del grande regista Ferzan Ozpetek ma anche TV (la ricordate in Camera Cafè e Una pallottola nel cuore?) e Radio. Insomma, Paola è quella che si può definire un’artista a 360°.

La sua indole è comica (anche se ha una formazione di drammaturgia classica!) ma di una comicità che ti porta a riflettere: proprio come questo spettacolo che di fatto è un monologo di Paola che interpreta tutta una serie di personaggi, passando anche attraverso le imitazioni (la Meloni le riesce bene e ha iniziato ad imitarla ben prima di molti altri). Una riflessione sui temi più caldi del momento, come il razzismo, le paure e i dubbi che quotidianamente viviamo. Un modo per dissacrare, ridere ma soprattutto riflettere sulla condizione sociale attuale.

Tutto questo e molto altro è “Dal vivo sono molto meglio” in turnè in diverse città italiane (sottotitolo: non ve lo perdete!).

La solidarietà inizia dai piccoli gesti, dallo scambio e dalle relazioni. Così com’è successo alla stessa Paola, che, avvicinatasi alla Onlus Amici per il Centrafrica grazie alle parole di un’amica, ha voluto fare concretamente qualcosa: portare un pò di queste risate fino in Africa, per un futuro migliore.

Potete acquistare i biglietti dello spettacolo del 19 aprile qui!

Potrebbero interessarti anche...