Mettere in circolo l’amore ai tempi del COVID-19

Un piccolo gesto, dal valore immenso, perchè chi conosce la sofferenza non può restare indifferente.

Del resto si sa: chi per natura è abituato a condividere, e spesso a dare più che ricevere, difficilmente cambia il proprio modo di agire. Anche quando le emergenze non si svolgono dall’altra parte del mondo. Ma a casa tua. Anzi, fuori dalla porta di casa tua.

E’ quello che sta succedendo a noi, durante questi giorni di “guerra”, così com’è stata definita la lotta al COVID-19 da politici, economisti, psicologi e gente comune.

Tutti uniti per emergere da una situazione così lontana da noi che quasi facciamo fatica a definirla con le parole che conosciamo.

Sarà invece che gli uomini e le donne che fanno parte dell’ Associazione Amici per il Centrafrica queste parole le conoscono bene. Si, forse sarà perchè sanno cosa significa aiutare facendo qualcosa di concreto. Perchè è quello che fanno da anni in Repubblica Centrafricana, dove lavorano per realizzare progetti legati all’istruzione, alla formazione professionale e alla sanità.

Per questo, anche adesso non si sono tirati indietro, e hanno fatto qualcosa di veramente utile, donando all’Ospedale Civile SS. Annunziata di Sassari n° 3000 mascherine chirurgiche .

Un gesto semplice eppure immenso. Un gesto di umanità e partecipazione totale che ci insegna, ancora una volta, che insieme possiamo essere più forti.

La donazione dell’Associazione Amici per il Centrafrica è stata resa possibile grazie anche al supporto di Fan Club Squadra di Basket Dinamo Sassari.

Potrebbero interessarti anche...